Il timer per aumentare la qualità del tuo lavoro

Desideri spesso un tempo tutto tuo per concentrarti sul tuo lavoro e invece ti ritrovi sempre nel caos saltando da un'attività all'altra, rispondendo contemporaneamente a colleghi e email e a fine giornata non sei riuscito a portare a casa niente?

 

Se questa è una sensazione comune puoi farti aiutare da un timer: impostalo per una durata limitata e dedicati solo a quello che devi fare. In quel tempo non ci sei per nessuno. Suonato il timer potrai rispondere alle richieste che ti arrivano dagli altri.

 

Questo è il principio della tecnica del pomodoro, ormai famosissima, di Francesco Cirillo. Questo sistema è molto più articolato di così, ma per iniziare ti consiglio di impostare il timer per 25 minuti (che è il tempo suggerito da Cirillo) perché è il tempo medio di concentrazione.

 

A seconda delle possibilità che hai puoi impostare anche il timer per sessioni più lunghe o più brevi.

 

L'importante è che in quel lasso di tempo tu non sia disturbato da email, messaggi, telefonate e persone.

 

Per quanto riguarda le persone vale la pena comunicare prima che ci sono dei momenti in cui non sei reperibile. Chiudendo la porta ad esempio oppure mettendo un cartello sul computer (che dovrai ricordarti di togliere quando sarai di nuovo disponibile!

 

Paola

Scrivi commento

Commenti: 0