Le etichette di Gmail

Oggi vorrei parlare delle etichette di Gmail. So che magari in ufficio non usi Gmail ma magari hai la tua mail privata su Gmail. Oppure invece, come me, lavori con Gmail gestendo, attraverso Gmail, anche tutti gli altri account sia privati che di lavoro.

 

Gmail, attraverso l'utilizzo delle etichette, ha rivoluzionato il sistema di archiviazione delle mail.

Normalmente se si pensa all'archiviazione si pensa a delle cartelle che di solito sono i nomi dei progetti o i clienti e quindi fisicamente si sposta la mail all'interno della cartella.

 

Ma a volte capita che una mail posso stare in più cartelle contemporaneamente

 

Le etichette di Gmail rispondono esattamente a questa esigenza.

 

Innanzitutto le etichette creano automaticamente le cartelle e spostare una mail in una cartella equivale a mettere quell'etichetta. Ma alla stessa mail si possono mettere 1, 2 o più etichette e questo ti permette di trovare la mail all'interno di tutte le cartelle corrispondenti.

 

Le mail non sono duplicate perché la mail rimane unica. È solo che può essere vista da diverse parti. Le etichette hanno aggiunto una dimensione alla mail.. come se fosse tridimensionale! Per me una rivoluzione e un #maipiusenza!

 

Io ho le etichette/cartelle, per esempio, di Organizzatessen, famiglia, Airbnb e alcune di queste possono avere una seconda etichette "da fare" o "banca". Quindi se entro nella cartella Organizzatessen vedrò le cose da fare. E se entro nella cartella "cose da fare" vedrò le cose che devo fare per Organizzatessen, quelle che devo fare per la famiglia e quelle che devo fare per l'Airbnb.

 

Se hai bisogno di altre info scrivimi pure! Ho già l'etichetta pronta: "problemi da risolvere"!

 

Ale

 

Scrivi commento

Commenti: 0