Quanto è organizzato il tuo team di lavoro?
che cosa fa un consulente di organizzazione personale - organizzatessen

Che cosa fa una consulente di organizzazione personale

che cosa fa un consulente di organizzazione personale - organizzatessen
che cosa fa un consulente di organizzazione personale - organizzatessen

È l’epoca del troppo di tutto.
Troppa pressione, troppe distrazioni, troppe notifiche…
È come sostare a lungo nel traffico impazzito delle ore di punta e ritrovare ovunque inbox strapiene, email che sfrecciano a ogni ora, impegni che richiamano la nostra attenzione.

Agende fittissime che ci ricordano cosa dobbiamo fare e che non ci danno tregua. Pochi spazi e molto rumore di sottofondo.

Come se non bastasse, lavoriamo con la sensazione di non riuscire a produrre abbastanza e cerchiamo di fare più cose insieme credendo di guadagnare tempo.

Il lavoro che svolgiamo come consulenti di organizzazione personale cerca di regolare questo traffico impazzito e ha come obiettivo quello di aiutare le persone a fare chiarezza, a definire le priorità e a togliersi di dosso quel senso di disorganizzazione che porta con sé un’insoddisfazione cronica.

Insoddisfazione che porta a lavorare male.

Un aiuto esterno permette di capire come dedicare il tempo che abbiamo a disposizione alle attività davvero importanti. Questa consapevolezza arricchisce il nostro lavoro con più gusto e più piacere.

Non a caso, gusto e piacere fanno parte anche del nostro logo e del nostro claim, qualcosa di morbido e di rotondo che tolga di dosso quell’idea di organizzazione intesa come una gabbia rigida e impostata.

Perché in fondo l’organizzazione ha molto a che fare con la cura, l’attenzione e il fare meno errori.

Fare bene, fare meglio, fare prima, per avere giornate più serene e accendere il motore del cambiamento quando le modalità di lavoro ci vanno strette.

«È sempre emozionante vedere le persone prendere consapevolezza di certi temi e poi vederle fare quei passi avanti che aiutano a superarli. Mi piace essere il motore del cambiamento.» (Anna)

Che cosa fa Organizzatessen all’interno di uno scenario lavorativo inquinato dal troppo di tutto?

L’elemento chiave è qui: aiutare le persone a gestire la propria giornata in modo proattivo.

Lo facciamo partendo dalle risorse cosiddette “scarse” o “limitate” che sono:

  • spazio
  • tempo
  • energia
  • attenzione

Il fine è quello di perseguire un certo senso di soddisfazione, che ci fa arrivare a sera sapendo di aver portato a termine quello che ci aspettavamo di fare.

Svolgiamo dei percorsi strutturati nelle aziende che si basano sul concetto di organizzazione personale nel lavoro.

Percorsi dal ritmo lento e costante che portano a cambiare quelle abitudini aziendali che non permettono di lavorare bene in un clima sereno.

Dagli incontri con il team alle consulenze individuali, per personalizzare i temi e risolvere specifici problemi organizzativi.

Momenti di confronto e formazione che vanno verso un miglior equilibrio tra vita e lavoro, ma non solo. Anche tra vita lavorativa online e offline per via della sempre più frequente diffusione di forme di collaborazione ibride.

Essere online costa fatica ed è sempre più vitale cercare un allineamento tra vita connessa e vita fuori dalla connessione. Allineamento che ci aiuti a gestire meglio lo stress.

L’evoluzione tecnologica consente a molte persone di lavorare da remoto e questa costante connessione, senza limiti fisici, incide tantissimo sulla qualità del nostro lavoro e della nostra vita.

Alla connessione tecnologica preferiamo la connessione relazionale!

«Questo lavoro mi permette di entrare in connessione con le persone, di mettermi in ascolto e captare le loro esigenze e poi di guidarle nell’applicazione delle strategie di semplificazione e di organizzazione del loro lavoro e della giornata.» (Paola)

Perché è utile rivolgersi alla figura di consulente di organizzazione personale?

L’eccessiva quantità di opzioni che ritroviamo anche nel lavoro è strettamente legata alla libertà di scelta, ma c’è un paradosso.

Il fatto di avere a disposizione tantissime soluzioni impedisce di prendere delle decisioni rapide.

Questo eccesso ci sovrasta, ci affatica e ci blocca.

Scegliamo una cosa, arrivano i primi dubbi, vogliamo cambiare, tornare indietro, saltare da un punto a un altro…

Questo continuo cambio può riguardare le attività, gli strumenti o le azioni che portiamo avanti.

In mezzo al troppo di tutto che abbiamo visto, c’è bisogno di districarsi e andare verso una forma di semplificazione efficace, affinché questa quantità di cose non richieda un elevato costo da pagare.

Il nostro lavoro è proprio quello di aiutare il cliente, il team e le persone in generale a rendersi conto di questo traffico, conoscerlo e riconoscerlo, liberarlo e renderlo più scorrevole.

Significa avere a disposizione degli strumenti che ci orientino in questo labirinto e che migliorino il flusso di lavoro. 

Nell’azienda veneta che abbiamo seguito nei mesi scorsi c’erano grossi problemi di comunicazione che portavano a una difficile gestione delle email e a modalità di archiviazione non condivise.

Ecco che siamo partite dalla creazione di un linguaggio comune che ha permesso di migliorare la gestione delle comunicazioni. 

Avere un linguaggio comune è servito a sentirsi parte di un gruppo che condivide responsabilità e modalità di lavoro. Gruppo che è riuscito a migliorare la capacità di definire obiettivi e di fare una pianificazione in macro step realistica e sostenibile.

Questa esperienza rappresenta ciò che facciamo: rendere interessante l’organizzazione per lavorare meglio dal giorno stesso!

«Per me è emozionante vedere le persone che cambiano faccia. In due mesi di formazione i visi si rilassano, lo sguardo si illumina, e il nervosismo e la stanchezza lasciano il posto all’entusiasmo e alla curiosità.» (Ale)

Scopri come i nostri percorsi formativi gettano i semi per la crescita professionale e personale.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Siamo un team di formatrici e consulenti di organizzazione personale che aiutano aziende e professionisti nell’organizzazione delle risorse scarse: spazio, tempo, attenzione ed energie. Siamo autrici del libro “E vissero tutti organizzati e felici” edito da Zandegù dove suggeriamo strategie per migliorare l’equilibrio vita-lavoro.

Vuoi restare sempre sul pezzo con i nostri blog post?

Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai in regalo il webinar “Organizzati e Felici” e contenuti settimanali per mettere in ordine le tue giornate.

Leggi altri articoli correlati