Se spesso ti ritrovi con il cellulare in mano e non sai neanche bene cosa stai facendo oppure ti senti molto distratto dalle notifiche dai social dalle richieste che ti arrivano dall'esterno puoi provare a fare un esperimento scaricando delle app che ti aiutano a monitorare l'uso che fai del telefono. Le app che ti suggerisco sono molto efficaci perché ti mostreranno i dati di utilizzo del tuo cellulare.

Ti voglio presentare Trello: è una piattaforma online che, attraverso delle bacheche, ti permette di organizzare idee, attività, informazioni e progetti. Il sistema è molto semplice e lo puoi personalizzare come vuoi. Per come è strutturato Trello, in questa circostanza in realtà te lo voglio presentare come strumento alternativo alle mail tra colleghi. Le bacheche di Trello, infatti, si possono condividere con altri membri e in questo modo puoi gestire i progetti condivisi

Esiste uno strumento che ti può aiutare a ridurre drasticamente le mail tra colleghi. Si chiama Slack e funziona su tutti i sistemi operativi, computer e smartphone. Slack è come fosse una grande chat che puoi usare per sviluppare progetti o definire le attività da fare con i tuoi colleghi. Invece che mandarvi un milione di mail, Slack ti permette di creare tanti "canali" quanti sono i progetti o le attività da fare. Ogni canale è una grande stanza dove si parla solo di quell'argomento.

Chi è il Professional Organizer? Cosa vuol dire Organizzatessen e perché il logo è una ciliegia? Che cosa fate? Lavorate solo con i privati o anche con le aziende? Cosa vuol dire Organizzazione in una parola?

Cosa fai di solito quando ti prendi una pausetta durante il lavoro? Se sei tra quelli che acchiappano subito il telefono per chattare o guardare i social, sei veramente sicuro che tu ti stia veramente concedendo una pausa rigenerante? La vera pausa rigenerante è quella dove ti dai la possibilità di muoverti, fare, altro, pensare ad altro. Solo in questo modo puoi ricominciare con più carica.

Sono una patita di organizzazione e quindi non mi potevo perdere il corso che si è tenuto recentemente qui a Milano “Detto fatto live” con David Allen, il guru mondiale della produttività e dell’efficacia personale. Proprio lui. Quello che ha creato e consolidato il metodo GTD, acronimo che sta per “Getting things done” dal titolo del suo famosissimo libro, con più di 3 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

A volte capita che prima di inviare l'invito ad una riunione o ad una conference call ci sia un giro di mail per individuare quale giorno o slot della giornata possiamo dedicare al meeting richiesto. Ci viene in soccorso uno strumento di Google che si chiama Doodle...

Ho preso qualche giorno di vacanza perché è tradizione che, nei primi giorni di giugno, vada in Sardegna con le mie amiche. Da quando mi sono licenziata non ho un vero e proprio bisogno di vacanza in questo periodo perché durante l’inverno ho imparato a gestire il mio tempo, dosare la mia energia e staccare quando ne sentivo bisogno, quindi non sono arrivata a giugno stremata come quando lavoravo in azienda e questa settimana era l’unico modo per sopravvivere fino alle vacanze di agosto....

Oggi voglio parlare di un problema che viene fuori spesso sia in azienda che fra i free lance che ai nostri corsi. Il problema è quella sensazione di disagio diffusa per cui ci si ritrova a fine giornata che abbiamo fatto , fatto fatto, scritto mail telefonato, ma sentiamo di aver girato a vuoto, di aver concluso poco. Per risolvere questo problema io faccio così: La sera prima di spegnere il pc dedico 5 minuti a fare il punto della situazione

Desideri spesso un tempo tutto tuo per concentrarti sul tuo lavoro e invece ti ritrovi sempre nel caos saltando da un'attività all'altra, rispondendo contemporaneamente a colleghi e email e a fine giornata non sei riuscito a portare a casa niente? Ti può aiutare la Tecnica del Pomodoro e l'uso di un timer

Mostra altro