Quanto è organizzato il tuo team di lavoro?
formula produttività=soldi + tempo + aspetti emotivi

Produttività: l’organizzazione personale è una competenza chiave

formula produttività=soldi + tempo + aspetti emotivi

Cosa vogliono veramente le persone che mirano ad essere più produttive? 

Sicuramente vogliono aumentare i profitti, guadagnare di più, migliorare la performance, imparare a delegare e centrare gli obiettivi.   

Ma non solo.

Vogliono anche più tempo per le relazioni, tempo ad alto impatto emotivo, “tempo sociale”.

Questo periodo difficile mi ha aiutato a mettere a fuoco quanto siano importanti le relazioni e a capire che la produttività non può andare a scapito loro.

Anzi la vera produttività è riuscire a generare più profitto, lavorando meglio e meno per potersi dedicare con intensità alle relazioni che ci appagano. 

E l’organizzazione personale può fare davvero tanto per aumentare la produttività.

Le cose positive di questo periodo: ho capito l’importanza delle relazioni

Sono una mezzopienista per natura e l’altro giorno stavo riflettendo sulle cose positive che mi ha portato questo periodo.

Una mi è balzata agli occhi. 

Ho capito a fondo il valore delle relazioni, quelle vere, quelle profonde, quelle durature che resistono a tutti gli urti. 

Ma anche quelle più leggere: gli incontri occasionali, le quattro chiacchiere al bar, le battute che si fanno in palestra.

Il piacere di esultare insieme allo stadio, commentare il film al cinema col vicino, cantare in 10.000 ad un concerto.

Troppo lavoro fa male alle relazioni

Certo, anche al lavoro si costruiscono relazioni, a volte gratificanti, a volte no. 

Ma spesso il lavoro, quando è troppo, toglie tempo alle relazioni che vorremmo coltivare, mantenere, costruire.

E quando succede, lavoro e vita privata entrano in conflitto, diventano antagonisti. 

Lavoriamo molto, ma non abbiamo più una vita.

Metro, boulot, dodò, dicevano i francesi. 

Dare valore al tempo: il tempo non è solo quantità, ma anche qualità 

E quando parliamo di tempo non conta solo la quantità, ma anche la qualità.

Il tempo acquista valore, diventa di qualità quando siamo presenti a quello che facciamo

Quando avvertiamo unità fra mente, corpo e cuore.

E non è facile.

Soprattutto oggi, che siamo costantemente distratti dai social, dalle notifiche, dalle mail, che ci inseguono anche in bagno, anche a letto, anche in vacanza.

Non siamo mai dove siamo.

E senza saperlo lavoriamo anche in bagno, anche a letto, anche in vacanza. Anche la domenica.

Cosa c’entra questo con la produttività

C’entra eccome. 

Libera professione e produttività: quanto guadagni all’ora? 

Hanno stimato che i liberi professionisti e le libere professioniste, lavorano in media 10 ore  al giorno. Per 6 giorni alla settimana (a volte sette) per 11 mesi l’anno (a volte 12).

Ad essere ottimisti sono 2.640 ore di lavoro in un anno.

Se prendiamo un fatturato medio di 50.000€ l’anno e lo dividiamo per 2.640 ore vuol dire che guadagnano mediamente meno di 19€ l’ora

E poi ci sono le tasse: 35-40% (in verità di più, se dovessimo contare anche quelle indirette) 

Quindi guadagnano circa 12€ netti, l’ora. 

È produttività questa?

E come va per i manager, imprenditrici e imprenditori? 

Per manager, imprenditrici e imprenditori sicuramente salgono i fatturati o gli stipendi, ma salgono anche, a volte drammaticamente, le ore dedicate al lavoro.

E scende il tempo, sia di quantità che di qualità, da dedicare alla famiglia, alle relazioni e alle altre passioni.

E quindi spesso la produttività, intesa come “profitto diviso tempo”, rimane molto bassa

La produttività ha a che fare con la felicità

La produttività, quindi, è la capacità di aumentare il profitto, guadagnare più soldi in meno tempo, ma anche garantirsi un tempo giusto per le relazioni e per le attività ad “alto impatto emozionale”.

Relazioni a cui dedicare un tempo di qualità, un tempo in cui sei presente a quello che stai facendo, con la mente, con il corpo e con il cuore.

Il tempo di cui abbiamo bisogno non è solo quello per dormire o riprenderci dallo stress (e sappiamo bene quanto ne abbiamo bisogno!), ma è quello che genera relazioni, soddisfazione, riconoscimento, emozioni, batticuore

Quindi produttività = soldi + relazioni + emozioni + tempo + soddisfazione.

Una produttività che ha molto a che vedere con l’idea di fertilità, di creatività, di felicità.

Organizzazione personale e produttività

Aumentare la produttività, generare profitti garantendosi una vita sociale e un tempo di qualità non è uno scherzo.

Richiede desiderio di cambiamento, apertura mentale, impegno, motivazione.

Richiede un investimento di tempo per guadagnare tempo.

I nostri corsi, la nostra formazione per migliorare l’organizzazione personale servono proprio a questo.

Permettono a te e al tuo team di sviluppare consapevolezza intorno a questi temi cruciali, di acquisire un nuovo mindset oltre a strumenti e competenze per organizzare al meglio il vostro lavoro.

Se vuoi misurare qual è il livello di organizzazione tua e dei tuoi collaboratori, fai il nostro  test.

Può essere il primo passo per aumentare la vostra produttività.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Del team è quella metodica, disciplinata e riflessiva. Ha fatto dell’organizzazione uno stile di vita e del decluttering una filosofia per vivere meglio e più felice. Ha un grande dono: fa le cose senza fretta, ma velocemente.

Vuoi restare sempre sul pezzo con i nostri blog post?

Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai in regalo il webinar “Organizzati e Felici” e contenuti settimanali per mettere in ordine le tue giornate.

Leggi altri articoli correlati