Quanto è organizzato il tuo team di lavoro?
perché consulente organizzazione personale

Perché la tua azienda ha bisogno di una consulente di organizzazione personale

perché consulente organizzazione personale
perché consulente organizzazione personale

Se hai letto l’articolo Cosa fa una consulente di organizzazione personale hai capito di cosa ci occupiamo con Organizzatessen. Ma se hai ancora qualche dubbio sul perché la tua azienda ha bisogno di una consulente di organizzazione personale, questo articolo ti aiuta a capire come aiutiamo i nostri clienti.

Gestire la complessità

Avrai sicuramente notato quanto sia diventata complessa la nostra vita negli ultimi decenni. O meglio, forse la nostra vita è sempre stata complessa, ma mai come in questo momento ci sembra tutto più confuso, incerto e imprevedibile. Quello che succede nel mondo si ripercuote in qualche misura anche sulla nostra vita lavorativa.

Gestire questa complessità non è facile, sembra di camminare in equilibrio su un filo a 1000 metri di altezza con tante persone intorno che ti tirano palline per farti cadere malamente.

Non tutti ti tirano le palline per cattiveria, sia ben chiaro, lo fanno, più che altro, perché sono in equilibrio sul loro filo e cercano di liberarsi di alcuni pesi che li sbilanciano. Insomma, tutti puntano a sopravvivere tirandosi addosso “patate bollenti” di cui disfarsi in fretta.

Ecco, per noi, sapere che ci sono migliaia di persone che sopravvivono al lavoro, crea una stretta allo stomaco, perché sappiamo che lavorare meglio (e anche meno) è possibile.

Quello che ci proponiamo di fare con le nostre consulenze e soprattutto con la formazione, è dare alle persone gli strumenti per trovare un nuovo equilibrio nelle loro giornate lavorative. Non si tratta quindi di stare in equilibrio precario e dribblare le attività, ma si tratta di imparare a surfare le onde dell’incertezza e rimanere coi piedi saldati alla tavola anche quando ci travolge l’onda anomala.

Non viviamo su Marte e sappiamo che spesso le situazioni sono talmente complicate che possiamo solo dire “stacce (ah, la sintesi romana…). 

Ma sappiamo anche che tante volte, con piccoli aggiustamenti e cambiamenti condivisi, si possono ottenere tantissimi risultati, si può lavorare meglio, si guadagna in salute e si aumenta la soddisfazione.

No, ma da noi non si può fare

No, ma da noi è diverso. No, ma il nostro lavoro è fatto così.

Se avessimo ricevuto 1€ per ogni volta che abbiamo sentito queste obiezioni, saremmo milionarie.

Abbiamo capito che molte volte queste frasi sono degli alibi per non ammettere che in azienda ci sono tante inefficienze e che nessuno ha fatto niente per ridurle.

Quindi, prima di tutto bisogna rendersi conto che le cose stanno cambiando velocemente e continuare a muoversi seguendo l’adagio “abbiamo sempre fatto così” non funziona più.

Mi ricordo le aziende che nel 2019 ci dicevano che a loro non serviva imparare a lavorare da remoto, tanto non avrebbero mai applicato lo smart working e poi si sono trovate nell’emergenza a dover imparare da zero a lavorare, comunicare, progettare a distanza, senza essere preparate.

Ce l’avranno fatta, sicuramente, a superare l’emergenza. Ma con quali costi e con quanta fatica?

Vuoi sapere perché?

Ho raccolto alcuni dei perché le aziende avrebbero bisogno della nostra figura di consulente di organizzazione personale:

  • perché i livelli all’interno del team sono disomogenei e si fatica a capirsi
  • perché si lavora sempre in emergenza, ma non è veramente chiaro quali siano le reali emergenze da gestire con attenzione e rapidità
  • perché i livelli di stress sono altissimi
  • perché gli obiettivi non sono chiari e condivisi 
  • perché ai risultati si arriva con giri tortuosi e faticosi 
  • perché quando si lavora da remoto le persone improvvisano e non riescono ad allinearsi
  • perché le interruzioni sono costanti e non si riesce a lavorare con concentrazione
  • perché nessuno ha stabilito quali sono gli strumenti della comunicazione e per ogni questione arriva un vocale di Whatsapp
  • perché senza accorgersene le aziende sostengono un sacco di costi nascosti che si traducono in consegne bucate, spreco di energia, lavori fatti male, clienti persi e stress alle stelle
  • perché serve fare un salto in avanti e adattarsi ai tempi che cambiano velocemente, avere persone più autonome capaci di portare avanti il lavoro senza perdersi in flussi di lavoro farraginosi
  • perché se le persone se ne vanno è anche perché non stanno bene, non lavorano bene, non sono messe nelle condizioni di lavorare bene, di conciliare vita e lavoro, di essere autonome e di comunicare bene

Aggiungi il tuo perché

Questi punti sono solo i primi che mi sono venuti in mente pensando alle aziende con cui abbiamo collaborato negli ultimi mesi.

Di sicuro ci sono tanti altri perché e ogni azienda ha i propri. Il punto è iniziare a riconoscerli e decidere di affrontarli.

Vedere tante persone insoddisfatte e in affanno al lavoro, ci ha spinte a costruire un percorso formativo che le aiutasse a lavorare meglio. Un passo alla volta, partendo da sé e applicando poi delle buone regole organizzative anche al lavoro collaborativo in team.

Con la nostra formazione aiutiamo le aziende a:

  • Facilitare l’organizzazione del lavoro in ufficio, da remoto e in smart working
  • Trovare pratiche di lavoro condivise
  • Chiarire le priorità
  • Migliorare la pianificazione delle attività
  • Imparare a gestire l’attenzione e l’energia
  • Sviluppare un atteggiamento attivo e pro-attivo
  • Migliorare la comunicazione e il flusso di informazioni
  • Favorire l’autonomia, la responsabilità e la fiducia
  • Conservare engagement e motivazione
  • Implementare nuove buone abitudini
  • Creare un clima lavorativo disteso, aumentare la fiducia reciproca e la condivisione tra le aree

Pensi che la tua azienda abbia bisogno di una consulente di organizzazione personale? 

Scrivici, fissiamo 30 minuti di consulenza gratuita. Saremo felici di studiare il percorso più adatto per voi!

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
La forza stabilizzatrice di Organizzatessen. Quella brava a guidare le persone, cogliere le sfumature e ascoltarle in modo calmo ed empatico. Ma è anche pragmatica e decisa per capire subito dove è il problema e affrontarlo.

Vuoi restare sempre sul pezzo con i nostri blog post?

Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai in regalo il webinar “Organizzati e Felici” e contenuti settimanali per mettere in ordine le tue giornate.

Leggi altri articoli correlati